264 – Le acque si ritirano dopo il corona virus

Torniamo al racconto di Noè che deve affrontare il diluvio perché i paralleli con la situazione che stiamo vivendo si sprecano. Abbiamo visto nell’articolo passato che Noè viene fatto entrare nell’arca prima che inizi a piovere. Dentro deve attendere per sette giorni prima che il diluvio inizi. Piovve quindi per quaranta giorni e quaranta notti. Il parallelo con i sette tempi attuali salta subito all’occhio.

Ma la Bibbia è piena di profezie e di simmetrie che si susseguono senza che nemmeno ce ne accorgiamo, così basta andare un po’ più avanti nella lettura per accorgerci di altri indizi che ci permettono di capire ancor meglio i tempi che viviamo noi adesso.

Leggiamo da Genesi capitolo 8. Il versetto 3 dice: “E le acque cominciarono a ritirarsi dalla Terra, ritirandosi progressivamente; e alla fine di centocinquanta giorni le acque mancavano…”. Il racconto ci dice quindi che c’è un periodo di 150 giorni di discesa delle acque prima che l’arca possa posarsi sulle cime dell’Ararat. Le acque che si ritirano sono il parallelo perfetto delle acque dell’Eufrate che si ritirano da Babilonia e preparano quindi l’attacco dei re provenienti dal levante (Apocalisse 16:12).

I 150 giorni sono 5 mesi esatti, visto che nel calendario ebraico i mesi sono di 30 giorni. Questo richiama immediatamente alla mente i cinque mesi di locuste, il primo guaio, cioè il corona virus che prepara la strada all’attacco di Gog di Magog e al successivo attacco alle religioni (Apocalisse 9:1-12).

L’idea è quindi che dopo il diluvio ci sia stato un periodo di 150 giorni in cui le acque si sono prosciugate. La simmetria con i nostri tempi ci dice che dopo l’attacco di 5 mesi delle locuste il secondo guaio, l’attacco di Gog di Magog, provocherà la fuoriuscita dalle religioni di milioni di persone e così le acque di Babilonia si prosciugheranno. Le acque dunque scendono anche ora dopo 5 mesi.

Una volta che l’arca si è posata sull’Ararat, Noè attende che le acque scendano ulteriormente. Il tempo di attesa è descritto nel versetto 6: “Avvenne dunque che alla fine di quaranta giorni Noè apriva la finestra dell’arca che aveva fatto.” Quindi manda fuori un corvo che ritorna senza risultato in quanto non trova un punto dove posarsi; manda poi una colomba e anch’essa ritorna senza risultati. Poi leggiamo cosa succede in Genesi 8:10 “ E continuò ad aspettare altri sette giorni, e di nuovo mandò fuori la colomba dall’arca. La colomba venne poi a lui verso il tempo della sera, ed ecco, aveva nel becco una foglia d’olivo colta di fresco, e così Noè seppe che le acque erano diminuite sulla Terra.”

Di nuovo sette giorni, equivalenti ai nostri sette tempi, che vengono dopo un periodo di 40 giorni, cioè il periodo di quarant’anni che segue il 1975 per arrivare al 2015. Dal 2015 al 2022 i sette tempi si susseguono uno dopo l’altro come si susseguono le sette trombe dell’apocalisse. Nel 2020 avviene il primo guaio, le locuste che portano il corona virus e si preparano ad attaccare i veri cristiani nel 2021 per cacciarli fuori dalle religioni. Il 2022, il settimo giorno, sarà quindi l’anno della colomba che torna con il ramo di ulivo.

Isaia 11:1 descrive questo ramoscello: “E un ramoscello deve spuntare dal ceppo di Iesse,e dalle sue radici un germoglio sarà fecondo.” Gesù discendeva da Iesse e dal re Davide e il terzo guaio, il 2022, è il tempo in cui Gesù si rivela come re intronizzato. Rivelazione 11:14,15 ci riferisce: “Il secondo guaio è passato. Ecco, il terzo guaio viene presto. E il settimo angelo suonò la sua tromba. E vi furono alte voci in cielo, che dicevano: “Il regno del mondo è divenuto il regno del nostro Signore e del suo Cristo, ed egli regnerà per i secoli dei secoli.” Allo stesso tempo la venuta di Cristo determina la fine delle religioni con la grossa grandine di Rivelazione 11:19.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...