190 – Sette anni di tribolazione?

Abbiamo parlato negli ultimi tempi della Grande tribolazione annunciata da Gesù. Questa viene descritta tra tutte quelle cose che descriverebbero la venuta di Gesù e la fine dei tempi. Abbiamo fatto alcune considerazioni che ci sembrano provare il fatto che questi arresti domiciliari sembrano corrispondere con l’assedio di Cestio Gallo, che rappresentò il preludio alla distruzione finale di Gerusalemme e quindi della falsa religione.

Ma quanto dovrebbe durare questa grande tribolazione? Curiosando in rete o facendo ricerche nei commenti di alcune traduzioni di Bibbie troverete che alcuni indicano la grande tribolazione come avente una durata di sette anni. Altri dicono 3 anni e mezzo, cioè la seconda metà di questo periodo di sette anni.

Ma da dove arrivano questi sette anni? Naturalmente si tratta di informazioni bibliche come lo sono tutte queste profezie relative alla grande tribolazione e ai tempi che viviamo.

Si parla la prima volta di questi sette tempi nel libro profetico di Daniele al capitolo 4. In questo capitolo si racconta del re Nabucodonosor che fa un sogno. Sogna un albero maestoso che viene tagliato e chiuso in ceppi per sette tempi e il suo cuore viene mutato in quello di una bestia. Daniele è l’unico dei dignitari capace di dare un’interpretazione al sogno. Spiega al re che perderà il trono e che si comporterà come una bestia per sette anni.

Le cose avvengono proprio come predetto e solo dopo sette anni Nabucodonosor rinsavisce e riceve nuovamente il potere. Possiamo facilmente interpretare questo periodo come un tempo in cui Babilonia, cioè la falsa religione che governa sul popolo di Dio viene lasciata in mano alla bestia, il potere politico che governa il mondo. Babilonia rappresenta infatti la culla della falsa religione, mentre la bestia che si impossessa di Nabucodonosor è il potere che ne decreta la distruzione.

Babilonia è anche la nazione all’interno della quale si trova il popolo di Dio. il potere viene restituito a Nabucodonosor e in quella situazione egli si umilia e riconosce l’autorità divina. In Daniele 4:34 egli dice:” E alla fine dei giorni io, Nabucodonosor, alzai gli occhi ai cieli, e mi tornava il mio proprio intendimento; e benedissi l’Altissimo stesso, e lodai e glorificai Colui che vive a tempo indefinito, perché il suo dominio è un dominio a tempo indefinito e il suo regno è di generazione in generazione”. Quindi questi sette tempi determinano la fine della autorità della falsa religione sul popolo di Dio. Da notarsi che finiti i sette tempi Babilonia non viene distrutta ma c’è una sorta di ristabilimento spirituale che avviene con il riconoscimento dell’autorità divina. Babilonia non scappa al giudizio comunque e verrà conquistata nel 539 a.E.V. da Ciro che ne determinerà la fine come potenza mondiale.

Allo stesso modo dunque anche oggi i sette tempi determinano la fine dell’autorità delle false religioni sul popolo di Dio che infatti devono uscire ai monti quando vedono la bestia e cioè la cosa disgustante, ma la fine della bestia avverrà più in la. sono certamente tempi legati alla grande tribolazione.

Quindi per un certo periodo viene data autorità alla bestia. Si lega a questo concetto quanto possiamo leggere in Rivelazione 13:5 dove dice che le fu data autorità di agire per 42 mesi. Al versetto 7 dice che le viene data l’autorità di agire contro i santi. Ma 42 mesi sono tre anni e mezzo. Dove sono finiti gli altri tre anni e mezzo?. Degli altri 42 mesi, precedenti a questi altri 42 si parla in Rivelazione capitolo 11, dove vengono inseriti i due testimoni o due santi. Di questi due si dice che predicano vestiti di sacco per 42 mesi, dopo di che la bestia li uccide. Vestiti di sacco significa in situazione di emergenza, sotto persecuzione, con sofferenza. Ma di cosa parlano?

L’inizio del capitolo 11 di Rivelazione parla della misurazione del tempio. Più volte abbiamo affermato in questo blog che il tempio rappresenta il cosmo. La predicazione dei due testimoni dunque ha a che fare con la descrizione della Terra. in questi ultimi anni alla ribalta è uscita la questione della terra piatta. O sbaglio? Ricordo che la Bibbia descrive chiaramente una Terra piatta ricoperta da un duomo o cupola. Ad ogni modo i due testimoni vengono uccisi dalla bestia cioè vengono impediti di parlare ancora al popolo prigioniero, ma la loro situazione di morte dura solo tre giorni e mezzo. A proposito di questi due testimoni parleremo ancora in futuro.

Anche Daniele sembra parlare di questi due santi quando nel capitolo 7 al versetto 25 si esprime in questo modo: “E proferirà parole perfino contro l’Altissimo, e osteggerà di continuo gli stessi santi del Supremo. E intenderà cambiare i tempi e la legge, ed essi gli saranno dati in mano per un tempo, e dei tempi e la metà di un tempo.”

Daniele 8:11-14 mette in relazione i due santi con l’interruzione del sacrificio continuo: “E si dava grandi arie fino al Principe dell’esercito, e da lui fu tolto il sacrificio continuo…E udivo un certo santo parlare, e un altro santo diceva a quello che parlava: “Fino a quando sarà la visione del sacrificio continuo e della trasgressione che causa desolazione, per fare sia del luogo santo che dell’esercito qualcosa da calpestare? Così mi disse : “Fino a 2300 sere e mattine; e il luogo santo sarà certamente portato alla condizione giusta.”

Questo ci porterebbe a concludere che il termine del sacrificio continuo avvenga quando i due testimoni vengono uccisi dalla bestia e da lì iniziano 42 mesi di autorità della bestia stessa e un periodo ben più lungo di purificazione del popolo di Dio.

Altra profezia di Daniele che conferma che a metà settimana c’è la cessazione del sacrificio continuo è quella delle settanta settimane che permette di fare un calcolo del momento della venuta del Messia. Riporto di seguito i versetti dal 24 fino alla fine del capitolo 9.

Settanta settimane sono fissate
per il tuo popolo e per la tua santa città
per mettere fine all’empietà,
mettere i sigilli ai peccati, espiare l’iniquità,
portare una giustizia eterna,
suggellare visione e profezia e ungere il Santo dei
santi. 
25 Sappi e intendi bene,
da quando uscì la parola
sul ritorno e la ricostruzione di Gerusalemme
fino a un principe consacrato,
vi saranno sette settimane.
Durante sessantadue settimane
saranno restaurati, riedificati piazze e fossati,
e ciò in tempi angosciosi. 
26 Dopo sessantadue settimane,
un consacrato sarà soppresso senza colpa in lui;
il popolo di un principe che verrà
distruggerà la città e il santuario;
la sua fine sarà un’inondazione e, fino alla fine,
guerra e desolazioni decretate. 
27 Egli stringerà una forte alleanza con molti
per una settimana e, nello spazio di metà settimana,
farà cessare il sacrificio e l’offerta;
sull’ala del tempio porrà l’abominio della
desolazione
e ciò sarà sino alla fine,
fino al termine segnato sul devastatore».

Come si può vedere questa profezia messianica prevedeva il fatto che a metà dell’ultima settimana sarebbe cessato il sacrificio. Gli studiosi collegano quest’ultima settimana con i sette tempi della profezia di Nabucodonosor. Questa’ultima settimana avrebbe tre adempimenti.

Uno con la morte di Gesù, che segna la fine dei sacrifici, che non vengono più accettati da Dio in quanto il grande sacrificio di Gesù pone fine al peccato. Gesù viene ucciso dalla bestia che durante la sua presenza, subisce una ferita mortale al proprio potere e deve quindi agire per riprendersi.

Un altro adempimento segue dopo non moltissimi anni con l’assedio di Cestio Gallo che pone fine al sacrificio quotidiano a Gerusalemme e stabilisce la cosa disgustante nel tempio.

Il terzo adempimento è quello che stiamo vivendo, con gli arresti domiciliari che ci impediscono e ci impediranno di portare la dovuta adorazione al nostro Dio.

Capiamo comunque fino a qui che i tempi che stiamo vivendo non possono durare sette anni perché almeno tre e mezzo già sono passati. Approfondiremo ancora questi adempimenti dei sette tempi nel prossimo articolo per cercare di essere ancora più precisi.

Un pensiero riguardo “190 – Sette anni di tribolazione?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...