Quando ha cominciato a regnare Gesù in cielo?

Articolo N. 118

Per rispondere a questa domanda dobbiamo fare un po’ di cronologia e considerare le profezie della Bibbia, senza lasciarci influenzare da preconcetti in stile 1914 tipici dei Testimoni di Geova. La profezia di Daniele che più ci informa della venuta di Gesù è quella che troviamo nel suo libro al capitolo 9. In questa profezia si predice l’anno in cui sarebbe stato stroncato Gesù. L’ultima settimana viene percorsa solamente per metà e poi Gesù viene ucciso e il sacrificio continuo viene fermato.  (Daniele 9:27) Dopo tre anni e mezzo lo spirito venne versato su Cornelio.

Mentre le prime 69 settimane servono a condurre al Messia e non hanno altri adempimenti evidenti che ci possano interessare, l’ultima settimana si presta a molte considerazioni immediate. In Daniele 9:28 si parla infatti della cosa disgustante e, in Daniele 9:26, di un condottiero che viene e riduce in rovina la città. Questa settimana dunque fa riferimento ai sette tempi di Daniele capitolo 4, periodo in cui Nabucodonosor diventa come una bestia e per sette anni perde il governo di Babilonia. La bestia che si impossessa di Nabucodonosor rappresenta il potere politico che attacca Gerusalemme e la distrugge nel 70 e che attacca l’organizzazione giudaica nei sette anni che vanno dal ’66 con l’attacco di Cestio Gallo al ’73 con la presa finale di Masada.

Questo periodo di sette anni però si riflette anche su un periodo finale in cui sono attivi i due Testimoni di Rivelazione 11 che predicano un avverso giudizio. Perfino Daniele ne parla collegandoli proprio a questo periodo di sette anni. In Daniele capitolo 8 infatti si parla di due santi che parlano dell’interruzione del sacrificio continuo. Il sacrificio continuo viene interrotto a metà dell’ultima settimana secondo la profezia delle settanta settimane. L’interruzione del sacrificio è legato alla morte di Gesù e alla morte dei due testimoni.

In Rivelazione capitolo 11 si dice dei due testimoni predicheranno per 42 mesi cioè tre anni e mezzo e poi saranno uccisi dalla bestia selvaggia. Con la loro morte dunque cessa il sacrificio continuo, cioè Geova non accetta più i sacrifici da parte della sua organizzazione, così come successe con la morte di Gesù che mise fine al sacrificio continuo. L’analogia tra Gesù e i due testimoni si vede bene in Rivelazione 11:8 dove si dice: “E i loro cadaveri saranno sull’ampia via della grande città che in senso spirituale è chiamata Sodoma ed Egitto, dove anche il loro Signore fu messo al palo.”. Si dice poi che i loro cadaveri sono lasciati senza sepoltura per tre giorni e mezzo, dopo di che ricevono la risurrezione, esattamente come successe a Gesù. A metà della settimana viene dunque rappresentata la morte di Gesù mediante la morte dei due Testimoni. (Vedi l’articolo I due Testimoni di Rivelazione 11)

Ci serve ora una breve parentesi per capire quando ha luogo nei tempi moderni della fine questa settimana o periodo di sette tempi. Riassumo quindi quanto già spiegato in altri articoli.

Nel 1975 finiscono i seimila anni dalla creazione di Adamo. Ci si potrebbe aspettare che a questo punto inizi a regnare Gesù Cristo. In realtà il regno viene lasciato per un’ora alle dieci corna della bestia cioè all’Anticristo che si manifesta su Testimoni di Geova con il Corpo direttivo tra il 1975 e il 2015. Un’ora su 24 ore corrisponde a un periodo di 40 anni su 1000. Per Dio un giorno sono 1000 anni. (Vedi l’articolo Il sollievo è vicino)

Il fatto che i Testimoni di Geova siano nati dalla Massoneria e che si siano implicati in relazioni con L’Onu dal ’91 indica chiaramente il fatto che la bestia selvaggia domina sulla loro organizzazione. (Vedi l’articolo Dalla Loggia alle Sale del Regno) I 40 anni terminano nell’ottobre del 2015 dopo di che la Bestia inizia ad agire contro il popolo di Dio. Dopo tre anni e mezzo i due testimoni vengono uccisi e questo significa la primavera del 2019. Da quel momento i Testimoni di Geova come organizzazione sono abbandonati in mano alla bestia e alle orde di Gog di Magog. I vari processi che la Watchtower sta affrontando in tutto il mondo indicano la posizione di desolazione in cui si trova ormai questa organizzazione religiosa.

A questo punto ci si chiede in che preciso momento interno a questa settimana di anni Gesù ha iniziato a governare. Egli predica per tre anni e mezzo prima di morire, esattamente come i due testimoni ma si manifesta simbolicamente nella sua posizione di re durante la trasfigurazione. In questa situazione egli è al cospetto di due testimoni, Mosè e Elia, che raffigurano i due testimoni dei tempi moderni che hanno il compito di testimoniare la venuta di Gesù nel suo potere regale.

Quando avviene la trasfigurazione? Essa avvenne poco dopo la pasqua del 32, cioè poco meno di un anno prima della sua morte. Supponendo che ci sia un parallelo lineare tra quella settimana e la settimana dei tempi moderni, Gesù è venuto nel suo regno nella primavera del 2018. 104 anni dopo il 1914 predetto dai testimoni di Geova. Un bell’errore. (Vedi l’articolo Il 1914 e lo scadere dei tempi dei gentili)

Ma quello che importa è che  Gesù sia venuto e per questo festeggiamo. Il resto della settima che porta al 2022 ci riserverà ancora incredibili sorprese, di cui faremo dettagliata relazione in questo blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...