Lo schiavo malvagio e l’anticristo

Articolo 50.

Il termine anticristo mi interessa particolarmente da quando sono giunto alla conclusione che questo concetto si debba intendere come una caratteristica tipica del Corpo direttivo dei Testimoni di Geova. Ma vediamo che cos’è l’anticristo.

In 1 Giovanni 2:18 si collega la presenza dell’anticristo con l’ultima ora. Giovanni scrive: “Fanciullini, è l’ultima ora e, come avete udito che viene l’anticristo, così ora sono sorti molti anticristi; da cui acquistiamo conoscenza che è l’ultima ora”.

Quando Giovanni dice ultima ora intende dire davvero gli ultimi sgoccioli del presente sistema del mondo. Se comparata con i mille anni per un giorno di Geova, di cui parla 2Pietro 3:8, un’ora vorrebbe dire quarant’anni. Ciò significherebbe che l’anticristo si è reso particolarmente manifesto dal 1975 in poi. Col 1975 finiscono i sei mila anni dalla creazione di Adamo. E’ un tempo climax, che ha una corrispondenza precisa nell’antico testamento. Il popolo di Dio stava per entrare nella Terra promessa.

La vicenda legata al cattivo rapporto delle 12 spie evidenziava però, in quel tempo, una condizione spirituale di debolezza. Il popolo mostrava mancanza di fede, anche in conseguenza del rapporto negativo fatto dagli esploratori. (Numeri 13:2;25-33) Non avevano fiducia nel fatto che Geova potesse farli entrare nel paese in cui aveva promesso di farli entrare e dare loro la vittoria contro i giganti cananei.

Allo stesso modo nei tempi moderni chi conduce il popolo è come nel modello delle 12 spie. Si tratta dello Schiavo malvagio che batte le pecore di Dio. Non è in grado di dare un giusto intendimento e il popolo ne soffre e si lascia convincere. L’adorazione del sole trionfa, situazione che si evidenzia nel fatto che la Watchtower sostiene l’idea di Terra globulare. Questo popolo, alla fin fine, ripone più fede nelle guide umane (le 12 spie) piuttosto che in Dio, Geova. Ci si lascia così condurre alla deriva, senza effettuare una analisi meditata della parola divina, la Bibbia.

Il regno millenario di Cristo quindi non può iniziare perché la condizione spirituale del popolo di Dio é deprecabile. Ecco che i capi del popolo diventano l’anticristo e a loro viene concesso di governare al posto di Cristo per un’ora. Parlando di queste guide malvage Rivelazione 17:12 dice: “E le dieci corna che hai visto significano dieci re, che non hanno ancora ricevuto il regno, ma ricevono autorità come re per un’ora con la bestia selvaggia”. Potrai trovare informazioni aggiuntive nell’articolo pubblicato su questo blog “Lo Schiavo che divenne apostata“.

Il libro Perspicacia definisce l’anticristo dicendo che questo vuol dire “contro Cristo” ma anche “invece di Cristo”. Questi re che guidano il popolo di Dio per un’ora sono al posto di Cristo, ma anche contro Cristo. Sono degli apostati usurpatori.

Sono contro il Cristo perchè discendono dall’apostasia che nasce nel primo secolo e si diffonde senza più ostacolo con la morte degli apostoli. Si tratta del Sionismo mondiale che con i suoi tentacoli si appropria del cristianesimo con lo scopo di utilizzarlo per arrivare ad un nuovo ordine mondiale.

Da Giuda quindi arriva il Cristo ma anche l’anticristo. Conosciute infatti sono le relazioni di Charles Russell con il sionismo mondiale e la massoneria. Egli arrivò a suggerire al Barone Rotschild di acquistare terreni dagli Ottomani per la costituzione di uno stato di Israele. I vertici della Watchtower dopo Russell hanno legami con la massoneria, la quale la utilizza e la finanzia con lo scopo di rubare adepti al cattolicesimo. Il loro motto è dividi ed impera, con lo scopo ultimo di eliminare le religioni  e stabilire un’unica religione esoterico-giudaizzante di stampo new age.

Prova del legame tra Watchtower e massoneria sono i simboli, utilizzati fino ai primi decenni del novecento, come la croce nella corona, simbolo rosicruciano, o il disco solare alato o i calcoli tratti dalle piramidi nel libro di Russel “Il divin piano delle età”. Nell’edizione inglese la Grande piramide compariva senza vergogna addirittura in copertina. Ci sono poi i messaggi subliminali continui nelle pubblicazioni ma anche edifici come la sala assemblee di Silkeborg, costruita negli anni novanta, a forma di piramide di Horus.

Comunque dal 1975 quarant’anni portano al 2015 ottobre. Qui iniziano i sette tempi di Daniele, ma questa è un’altra storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...